Camminata senza pensieri

20170314_143359000_iOS

Oggi la mia mamma mi ha bidonato e quindi sono uscita da sola.

Ho guadagnato 9 minuti in totale sulla camminata solita.

Avrei voluto fare più strada ma nel percorso di ieri mi sono “giocata” le gambe e quindi oggi ho utilizzato il solito giro del colle.

Salite, discese, piano, io e la musica e niente pensieri.

Finalmente oggi riesco a non pensare.

Ieri sera ho iniziato a fare meditazione.

Spero mi aiuti ad affrontare quei momenti bui dove vedo tutto nero e non mi fido più di nessuno.

Quindi adesso un po’ di relax, poi doccia e poi seconda seduta di meditazione.

Mi prendo un po’ di tempo per me, cosa che in questi 33 anni non ho mai fatto.

Settimana di sport

1163971p8bbt2fswv

Non si può dire che questa settimana (almeno questi tre primi giorni) io non abbia fatto attività fisica.

Lunedì sono andata a piedi con mio papà e Daiana, ieri con Cristiano e la Folletta e oggi mi sono fatta 30 minuti di cyclette.

E’ vero che non è tanto, ma per essere la prima volta dopo tanto tempo che non la faccio più può bastare.

Il mio obiettivo rimane sempre quello di perdere almeno 12 kg, ma se non proprio tutti, almeno gli 8 che ho messo da quando lavoro al panificio.

Perché sono tanti e non sto più nè nei pantaloni nè nelle gonne e vestiti che ho preso.

E’ vero che io aumento tutta e non a zone, però, nonostante quello che dica la gente, io mi sento a disagio.

E allora parto con l’esercizio fisico.

Devo farcela e mettermici veramente d’impegno.

La cyclette ce l’ho, me l’avevano data per mio papà che deve fare esercizio dopo l’infarto, quindi non ho scuse per non farlo.

E’ pure in camera mia così posso pedalare e guardare i film…

Quindi ci devo solo mettere la forza di volontà…

E io adesso ce l’ho…

Per non ritrovarmi ad essere una balena…

Devo farcela e ce la farò…

Tutto il resto sono solo chiacchiere…

La Vuelta va a Contador

Alberto Contador è il mio mito ciclistico dopo Marco Pantani…

La prima volta che l’ho visto è stato dal vivo al Giro d’Italia del 2011 quando sono passati dal mio paese, quasi sotto casa…

E sono veramente felice che ieri abbia vinto La Vuelta di Spagna…

Nonostante la squalifica qualche anno fa per doping (ma si sarà dopato davvero?) non si è lasciato abbattere e ha portato a casa un nuovo successo…

Grande Alberto!

IG4ZF7AS6752-k10H-U10303013709247T3E-640x320@LaStampa.it