Un sabato straordinario

1226530630.2

Questo sabato è stato qualcosa di straordinario, speciale e un po’ strano.

Di solito passo la serata a cantare al karaoke, e invece, questa settimana, l’ho saltato a piedi pari per infilarmi a teatro a vedere Ale e Franz con la mia mamma.

E non c’è soddisfazione più grande di vederla contenta, soprattutto quando poi siamo andate in camerino!

Ma partiamo dall’inizio…

Sveglia ufficiale alle 7, ufficiosa alle 6. 

Non ce ne sono di storie, se mi sveglio poi non riesco più a dormire…

Primo appuntamento della giornata Lilliput – Il villaggio creativo, con la Folletta, mia sorella e mio cognato…

Avete ragione… Cos’è Lilluput?

E’ una Fiera per bambini dai tre ai dodici anni all’interno della Fiera di Bergamo.

Alla Fiera di Bergamo fervono i preparativi per la nuova edizione di LILLIPUT, che nel 2016 giunge alla sua tredicesima edizione. Tra didattica, gioco, divertimento, creatività, magia, spettacolo e meraviglia, il Villaggio aprirà le sue porte, ai bambini dai 3 ai 12 anni, dal 17 al 20 Marzo 2016.

A LILLIPUT oltre 500 professionisti dell’educazione e dello spettacolo, musei, enti, associazioni, federazioni sportive e aziende leader legate al mondo dell’infanzia provenienti da tutta Italia, intratterranno con competenza ed entusiasmo, nelle aree attrezzate, il pubblico di bambini accompagnato da docenti o familiari: 20.000 metri quadrati divisi tra un’area sportiva, una laboratoriale, una teatrale e un’area esterna ricreativa.

In collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, LILLIPUT, IL VILLAGGIO CREATIVO propone alle scolaresche sul territorio un’uscita didattico-formativa di qualità. Particolare attenzione anche per le famiglie: appositamente per loro non mancheranno infatti l’animazione, l’intrattenimento e gli spettacoli con protagonisti i beniamini della televisione per ragazzi.

E’ vero che la Folletta di anni ne ha solo due, ma il suo entusiasmo (che a me commuove parecchio) fa pensare che in una fiera del genere si sarebbe divertita.

E, infatti, così è stato!

Abbiamo iniziato con lo stand della Banca Popolare di Bergamo con una parte dedicata ai bambini, con la costruzione del giardino magico (statuine di cartone, polistirolo, colla, carta e i fili di ferro per attaccare le farfalle).

SAM_0071

Dopo di che siamo passati agli sport…

E Daiana ha voluto provare a giocare a basket.

Da ridere…

Poi un po’ di atletica…

E ci siamo spostati dal padiglione dello sport all’area didattica dove si è persa via a giocare, colorare ecc…

E così sono passati una mattinata e un pomeriggio veramente interessanti.

Le cose da vedere sarebbero state molte altre, ma va bene così.

L’importante è che la Folletta si sia divertita…

La sera, poi, serata mamma e figlia a teatro.

Lo spettacolo era Tanti lati, latitanti di Ale e Franz.

Decisamente diverso dallo spettacolo che ho visto nel 2009, che poi era stato trasmesso in tv…

Un po’ più serio di argomenti ma divertentissimo come battute.

Ale e Franz sono una forza…

E’ decisamente impossibile riuscire a stare seri di fronte a loro…

Oggi mi aspetta, invece, una bellissima giornata di sole!!!

Buona domenica delle Palme a tutti!

Amore – Pablo Neruda

Donna, avrei voluto essere tuo figlio, per berti
il latte dai seni come da una sorgente,
per guardarti e sentirti al mio fianco e averti
nel riso d’oro e nella voce di cristallo.
Per sentirti nelle mie vene come Dio nei fiumi
e adorarti nelle tristi ossa di polvere e di calce,
perche’ il tuo essere passasse senza pena al mio fianco
e uscisse nella strofa -puro d’ogni male-.
Come saprei amarti, donna, come saprei
amarti, amarti come nessuno seppe mai!
Morire e amarti
ancor piu’.
E ancor piu’
amarti,
di piu’.

Cet amour/Questo amore – Jacques Prevert

Si violent
Si fragile
Si tendre
Si désespéré

Cet amour
Beau comme le jour
Et mauvais comme le temps
Quand le temps est mauvais

Cet amour si vrai
Cet amour si beau
Si heureux
Si joyeux
Et si dérisoire

Tremblant de peur comme un enfant dans le noir

Et si sûr de lui
Comme un homme tranquille au millieu de la nuit

Cet amour qu faisait peur aux autres
Qui les faisait parler
Qui les faisait blêmir

Cet amour guetté
Parce que nous le guettions

Traqué blessé piétiné achevé nié
 oublié
Parce que nous l’avons traqué blessé piétiné achevé nié oublié
Cet amour tout entier
Si vivant encore
Et tout ensoleillé

C’est le tien

C’est le mien

Celui qui a été

Cette chose toujours nouvelle
Et qui n’a pas changé

Aussi vrai qu’une plante
Aussi tremblante qu’un oiseau
Aussi chaude aussi vivant que l’été

Nous pouvons tous les deux
Aller et revenir
Nous pouvons oublier
Et puis nous rendormir

Nous réveiller souffrir vieillir
Nous endormir encore

Rêver à la mort,
Nous éveiller sourire et rire
Et rajeunir
Notre amour reste là

Têtu comme une bourrique
Vivant comme le désir
Cruel comme la mémoire
Bête comme les regrets
Tendre comme le souvenir
Froid comme le marble
Beau comme le jour
Fragile comme un enfant

Il nous regarde en souriant
Et il nous parle sans rien dire
Et moi je l’écoute en tremblant

Et je crie

Je crie pour toi

Je crie pour moi

Je te supplie

Pour toi pour moi et pour tous ceux qui s’aiment
Et qui se sont aimés

Oui je lui crie
Pour toi pour moi et pour tous les autres
Que je ne connais pas

Reste là
Lá où tu es
Lá où tu étais autrefois
Reste là
Ne bouge pas
Ne t’en va pas

Nous qui sommes aimés
Nous t’avons oublié
Toi ne nous oublie pas

Nous n’avions que toi sur la terre
Ne nous laisse pas devenir froids

Beaucoup plus loin toujours
Et n’importe où
Donne-nous signe de vie

Beaucoup plus tard au coin d’un bois
Dans la forêt de la mémoire
Surgis soudain
Tends-nous la main
Et sauve-nous.


TRADUZIONE

Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato

Questo amore
Bello come il giorno
Cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo

Questo amore così vero
Questo amore così bello
Così felice
Così gioioso
Così irrisorio

Tremante di paura come un bambino quando è buio

Così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte

Questo amore che faceva paura
Agli altri
E li faceva parlare e impallidire

Questo amore tenuto d’occhio
Perché noi lo tenevamo d’occhio

Braccato ferito calpestato fatto fuori negato dimenticato
Perché noi lo abbiamo braccato ferito calpestato
fatto fuori Negato cancellato
Questo amore tutto intero
Così vivo ancora
E baciato dal sole

È il tuo amore

È il mio amore

È quel che è stato

Questa cosa sempre nuova
Che non è mai cambiata

Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda viva come l’estate

Sia tu che io possiamo
Andare e tornare
Possiamo dimenticare
E poi riaddormentarci

Svegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora

Sognarci della morte
E svegli sorridere ridere
E ringiovanire
Il nostro amore non si muove

Testardo come un mulo
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Stupido come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino

Ci guarda sorridendo
Ci parla senza dire
E io l’ascolto tremando

E grido

Grido per te

Grido per me

Ti supplico

Per te per me per tutti quelli che si amano
E che si sono amati

Oh si gli grido
Per te per me per tutti gli altri
Che non conosco

Resta là
Là dove sei
Là dove eri altre volte
Resta là
Non muoverti
Non te ne andare

Noi che ci siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci

Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci morire assiderati

Lontano sempre più lontano
Non importa dove
Dacci un segno di vita

Più tardi, più tardi, di notte
Nella foresta del ricordo
Sorgi improvviso
Tendici la mano
Portaci in salvo

Bentornato Sole!

Buona giornata

Finalmente il sole è tornato e vedere il mondo ricco di questa luce è decisamente un’altra storia.

Aspettavo con ansia di poter vedere una giornata del genere per poter uscire con Daiana…

 Ma al momento lei dorme e quindi me ne sto a casa!

E vorrei tanto che questo sia l’inizio della primavera.

Avevo intenzione di partire ogni giorno e camminare…

Credo di averne veramente bisogno.

Ma intanto il tempo non è stato molto dalla mia…

Spero nei prossimi giorni/mesi di essere più fortunata!

Domenica 6 marzo

ada34cd2101afafaba465aad112ee3c1_L

Una nuova settimana se n’è andata..

Devo dire che sono stati 7 giorni ricchi di emozioni contrastanti…

Sono passata dalla disperazione alla serenità nel giro di due giorni…

Ora, invece, mi trovo in uno stato di agitazione…

Ma so che passerà…

Nel frattempo mi godo questa domenica di sole e freddo!

Buona domenica a tutti!

Sogni e premonizioni

IMG_1712

Per chi volesse sapere la storia di questa scultura lascio il link L.O.V.E.


Dovrei iniziare a credere nei sogni e al loro significato.

Perché poi, a priori, quando vai a vedere cosa significano, scopri che loro già sapevano come sarebbero andate le cose.

E così è successo stanotte…

Ho fatto un sogno e quello che temevo è capitato davvero.

Eppure io speravo andasse diversamente…

E invece…

E allora, la foto che pubblico oggi, è dedicata a tutti coloro che mi prendono in giro da tempo, una persona in particolare che spero di non vedere mai più…

Che se ne vada al diavolo…

Io adesso sono più determinata che mai a raggiungere il mio obiettivo e sono pronta a combattere fino alla fine…

Non so se vincerò o perderò… Ma almeno c’avrò provato in tutti i modi…