Cronache del mondo emerso: Nihal della terra del vento – Licia Troisi

Un libro che mi ha appassionato da subito.

Elfi, mezz’elfi, folletti, draghi…

Tutte specie che attirano la mia attenzione…

E anche questo libro ne è la prova!

Cronache-2_Nihal

Fin da piccola Nihal si dimostra una ragazzina diversa dalle altre. Ha i capelli blu, gli occhi viola, le orecchie a punta e adora giocare alla guerra insieme ai suoi compagni maschi. Suo padre, abile fabbro di nome Livon, le insegna a maneggiare le armi, coltivando così questa sua predisposizione, e Nihal diventa ben presto la più abile tra i ragazzini della sua città. Proprio grazie alla sua fama, incontra Sennar, un giovane apprendista mago che la sconfigge in duello grazie ad un trucchetto magico. Tuttavia il tempo dei giochi passa presto, perché Salazar, la città-torre in cui vive, viene attaccata dalle truppe del Tiranno, che la bruciano e la radono al suolo. Durante l’attacco suo padre Livon viene ucciso dai Fammin e Nihal riesce a salvarsi fortunosamente. Viene ritrovata da Sennar, che la porta alla casa di sua zia Soana, la maga che aveva deciso di accettarla come apprendista. È lei a svelarle la verità sul suo passato: Nihal è in realtà l’ultima dei Mezzelfi, il popolo sterminato dall’esercito del Tiranno. Soana l’aveva trovata tra le macerie di Seferdi, la capitale della Terra dei Giorni, e l’aveva poi affidata a suo fratello Livon, quando ancora era in fasce.

Accecata dal desiderio di vendetta, Nihal inizia il suo addestramento nell’arte magica, anche se con scarsi risultati. Con Sennar e Soana viaggia fin nella Terra del Mare, e conosciuto il cavaliere di Drago Fen, di cui si innamora, anche se lui è il compagno di Soana, decide di diventare Cavaliere di Drago.

Accompagnata da Fen e da Sennar a Makrat, capitale della Terra del Sole e sede dell’Accademia dei Cavalieri, Nihal incontra il Supremo Generale Raven, il quale si rifiuta di accettarla come recluta in quanto donna e mezzelfo. Nihal non si arrende e insiste affinché Raven decida di metterla alla prova, e infine il Supremo Generale l’accontenta: che dimostri la sua bravura sconfiggendo 10 dei migliori guerrieri dell’Accademia. Nihal supera la prova e diviene una recluta.

Nel frattempo Sennar è entrato a far parte del Consiglio dei Maghi. Nonostante la diffidenza dei vecchi Consiglieri per la sua giovane età, il ragazzo si dimostra in grado di ricoprire quel ruolo e prende il posto di Soana, impegnata in un viaggio alla ricerca della sua vecchia insegnante, diventando Consigliere della Terra del Vento.

In Accademia Nihal passa un brutto periodo, sempre sola e discriminata perché l’unica donna, e si concentra unicamente sul suo addestramento. Qui conosce però Laio, un giovane ragazzo figlio di un Cavaliere, ma poco portato per la guerra. Sostenendosi a vicenda, i due riescono a raggiungere la prova finale: una vera battaglia. Nihal si comporta bene e supera la prova, mentre Laio non riesce neanche a combattere e si salva a stento. Nihal viene però a sapere che nella battaglia il cavaliere Fen ha perso la vita, e ne rimane scioccata e abbandona l’Accademia per un breve periodo e per questo il supremo generale vuole cacciarla via ma Sennar riesce a convincerlo a lasciarla in Accademia.

Il Supremo Generale decide in seguito di mandarla dallo gnomo Ido, cavaliere di drago, che sarà il suo futuro maestro, affinché completi l’addestramento. Con lo gnomo conosce davvero che cosa sia e che cosa comporti la guerra. Le insegna che non si combatte solo per se stessi e per vendetta, ma la ragazza continua a gettarsi in battaglia accecata dall’ira. Ido decide che la ragazza non è ancora pronta e la manda in licenza.

Per tre mesi Nihal resta lontano dalla battaglia, andando a vivere come le persone normali in un villaggio. Viene accolta da Eleusi, una guaritrice, e suo figlio Jona. La ragazza instaura un bellissimo rapporto con entrambi, ma alla fine si rende conto che quella non è la sua vita, e ritorna all’accampamento nella Terra del Sole, da Ido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...